Speciale Provvedimenti e Decreti sull'epidemia

MISURE URGENTI CONTRO IL CORONAVIRUS

DPCM DEL 8, 9 E 11 MARZO 2020 Ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19.


Il Decreto del 8 marzo poi integrato con il successivo decreto del 9 marzo (in allegato), introduce le seguenti misure di contenimento e gestione, efficaci dal 10 marzo fino al 3 aprile 2020:

- misure urgenti di contenimento del contagio su l'intero territorio nazionale

- misure di informazione, di prevenzione, di contrasto e il contenimento sull'intero territorio nazionale del diffondersi del virus COVID-19.

Su questo argomento si consiglia anche l'esame del testo (in allegato) del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, coordinato con la legge di conversione 5 marzo 2020, n. 13 (pubblicata in Gazzetta il 9 marzo), recante: "Misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19".

In calce troverete anche:

- il link all'ultimo DPCM del 11 marzo 2020 che impone la sospensione delle attività commerciali al dettaglio;

- il link per scaricare dal sito del Ministero dell'Interno il  Modulo di autocertificazione predisposto per giustificare i vostri spostamenti nel territorio nazionale (aggiornato al 26-3-2020)

- i lik per scaricare il Decreto "Cura Italia" DL n. 8 del 17-3-2020 recante le misure di potenziamento del Servizio sanitario nazionale e di sostegno economico per famiglie, lavoratori e imprese connesse all'emergenza epidemiologica da COVID-19 (i vigore dal 17-3-2020)

DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 8, 9 e 11 Marzo 2020

"Ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19"

In particolare le misure igienico-sanitarie sono: 

a) lavarsi spesso le mani. Si raccomanda di mettere a disposizione in tutti i locali pubblici, palestre, supermercati,

farmacie e altri luoghi di aggregazione, soluzioni idroalcoliche per il lavaggio delle mani; 

b) evitare il contatto ravvicinato con persone che soffrono di infezioni respiratorie acute; 

c) evitare abbracci e strette di mano; 

d) mantenimento, nei contatti sociali, di una distanza interpersonale di almeno un metro

e) igiene respiratoria (starnutire e/o tossire in un fazzoletto evitando il contatto delle mani con le secrezioni respiratorie); 

f) evitare l'uso promiscuo di bottiglie e bicchieri, in particolare durante l'attivita' sportiva; 

g) non toccarsi occhi, naso e bocca con le mani; 

h) coprirsi bocca e naso se si starnutisce o tossisce; 

i) non prendere farmaci antivirali e antibiotici, a meno che siano prescritti dal medico; 

l) pulire le superfici con disinfettanti a base di cloro o alcol; 

m) usare la mascherina solo se si sospetta di essere malati o se si presta assistenza a persone malate.