Art. 49 Disposizioni generali riguardanti l'attività di verifica

ABROGATO DALL'ART. 217 DEL DLGS 50/2016, IN VIGORE DAL 19/04/2016

[1. Il responsabile del procedimento può utilizzare, come criterio o base di riferimento, per la stima del corrispettivo delle attività di verifica del progetto affidate a strutture tecniche esterne alla stazione appaltante, quanto previsto dalla Tabella B6 del decreto del Ministero della giustizia del 4 aprile 2001 e suoi aggiornamenti.

2. L'attività di verifica della progettazione, con esclusione dell'attività di verifica relativa ai livelli di progettazione verificati internamente, qualora sia affidata a soggetti esterni alla stazione appaltante, é affidata unitariamente.

3. Il responsabile del procedimento individua, nella lettera di incarico, nel caso di verifica ai sensi dell'articolo 47, e negli atti di gara, nel caso di verifica ai sensi dell'articolo 48, le modalità di verifica degli elaborati che compongono la progettazione, secondo quanto previsto agli articoli 52 e 53, e fornisce al soggetto incaricato dell'attività di verifica lo studio di fattibilità e il documento preliminare alla progettazione, nonché il disciplinare di incarico della progettazione.

4. Gli oneri economici, inerenti allo svolgimento del servizio di verifica, fanno carico agli stanziamenti previsti per la realizzazione dei singoli interventi.

5. L'affidamento dell'incarico di verifica é incompatibile con lo svolgimento per il medesimo progetto della progettazione, del coordinamento della medesima, della direzione lavori, del coordinamento della sicurezza e del collaudo.

6. Le stazioni appaltanti possono procedere all'individuazione del soggetto incaricato dell'attività di verifica, con le procedure di cui agli articoli 50 e 51, anche per una pluralità di progettazioni analoghe, stimando complessivamente il corrispettivo dei singoli incarichi nel rispetto di quanto previsto al comma 1, primo periodo.

7. Il soggetto incaricato dell'attività di verifica é munito di adeguata polizza assicurativa ai sensi di quanto previsto all'articolo 57. ]

Giurisprudenza e Prassi

DIREZIONE LAVORI - INCOMPATIBILITA' CON ALTRE FUNZIONI

ANAC DELIBERA 2015

L’art. 49 co. 5 del dpr. 207/2010, vigente al tempo dell’espletamento della procedura negoziata per l’incarico della D.L. (luglio 2013), dispone che «l’affidamento dell’incarico di verifica è incompatibile con lo svolgimento per il medesimo progetto della progettazione, del coordinamento della medesima, della direzione lavori, del coordinamento della sicurezza e del collaudo». Poiche' l’espletamento dell’incarico della D.L, avvenuto in vigenza del dpr 207/2010 che impone l’incompatibilita' dell’incarico della verifica con l’incarico della D.L., è in ogni caso successivo a quello della verifica, si ritiene che per mutua reciprocita' è incompatibile anche l’affidamento dell’incarico della D.L. con quello della verifica, anche se non per espressa previsione normativa riferita all’incarico specifico.

Oggetto: Recupero architettonico e funzionale del complesso edilizio ex macello. Primo lotto funzionale. Stazione appaltante: Comune di A. Esponente: arch. Stefano B, procuratore speciale dello Studio C, capogruppo dell’A.T.P. progettista dei lavori. Importo Lavori a b.a.: € 2.722.403,64